che mattacchione!

camping

E’ passata più di una settimana dal mio ultimo post. C’è stato il terremoto in Abruzzo, il lutto, le polemiche e il weekend pasquale, e a me non andava di scrivere. Nel frattempo, però, ho continuato ad ascoltare notizie radiofoniche e ad aprire giornali angli per ritrovarmi sempre in un certo imbarazzo. La gente qui, devo dire, è stata molto solidale, mi hanno chiesto se familiari ed amici stessero bene e sono rimasti tutti molto colpiti dalla tragedia. Poi, è normale, si trova sempre qualcuno che, divertito o stupito, tira in ballo le esternazioni fuori luogo dell’italico Presidente del Consiglio. Visto da qui, ovviamente, è esilarante, da operetta. Ma, insomma, ci voleva proprio la battutaccia della vacanza in campeggio (come se non fossero bastate le gaffes del G20)? 

Mr Obamaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

londonpaper

In questi inizi di Aprile, Londra ha avuto il G20, i manifestanti che assediavano la City, gli impiegati di banca vestiti in jeans e maglietta, le vetrine sfasciate e i tafferugli, i black blocks, la cena sole donne a 10 Downing Street col catering organizzato da Jamie Oliver, un giornalaio morto non si sa bene come e anche l’italico Presidente del Consiglio, che, dopo la foto di gruppo, ha chiamato Obama a gran voce, facendosi riprendere dalla regina. Sembra che il video sia stato una hit su YouTube, comunque oggi era su tutti i giornali angli…